:-SITO FRANCESE::.::SITO INGLESE  
 

.:Menu

 

www.illuminazionedidio.it

 DEFINIZIONI IMPORTANTI

 

Altri Siti Utili

www.illuminazionedidio.it

www.sun-ray-ministry.com

www.eclaire-de-dieu.org

IL RAPIMENTO (IL MISTERO DEL RAPIMENTO)

ORDINARLO GRATIS

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

LA BATTAGLIA DI HARMAGHEDON

 

Apocalisse 16:12  Poi il sesto angelo versò la sua coppa sul gran fiume Eufrate, e le sue acque si prosciugarono perché fosse preparata la via ai re che vengono dall'Oriente. 13  E vidi uscire dalla bocca del dragone, da quella della bestia e da quella del falso profeta tre spiriti immondi, simili a rane. 14  Essi sono spiriti di demòni capaci di compiere dei miracoli. Essi vanno dai re di tutta la terra per radunarli per la battaglia del gran giorno del Dio onnipotente. 15  (Ecco, io vengo come un ladro; beato chi veglia e custodisce le sue vesti perché non cammini nudo e non si veda la sua vergogna). 16  E radunarono i re nel luogo che in ebraico si chiama Harmaghedon.

L'Armagheddon è una parola ottenuto dal Libro d’Apocalisse che indica la battaglia finale tra i Santi  in Cristo e il principe di questo mondo. Ci sono tanti documenti diffusi nel mondo che cercano di spiegare il mistero dell’Armagheddon. Tanti parlano di guerre nel Medio oriente, altri di un apparizione di Gesù fisicalmente dal cielo, cavalcando sul un cavallo bianco, insieme ai eserciti celeste per conbattere Satana. Noi sbagliamo quando cerchiamo di paragonarlo a un evento terreno. Questo sono tutti concetti spirituali che succedono ai santi, ai quali sono arrivati alla fine dell’età, cioè le tenebre del mondo presente dove non c’è la conoscenza di Dio.

La battaglia del giorno del Signore è puramente spirituale, si tratta di una battaglia contro gli ostacoli posti davanti ai Santi in Cristo dal dominatore del mondo di tenebre. E’ una battaglia Spirituale, come spiega Paulo, la nostra battaglia non è contro carne né sangue, ma è una battaglia spirituale contro Satana che cerca di negarci della nostra corona in Cristo, esattamente come fece contro Adamo, e come ha cercato di fare contro Gesù.

Efesini 6:12 poiché il nostro combattimento non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori del mondo di tenebre di questa età, contro gli spiriti malvagi nei luoghi celesti. Efesini 6:13 Perciò prendete l'intera armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio e restare ritti in piedi dopo aver compiuto ogni cosa. Efesini 6:14 State dunque saldi, avendo ai lombi la cintura della verità, rivestiti con la corazza della giustizia, Efesini 6:15 e avendo i piedi calzati con la prontezza dell'evangelo della pace, Efesini 6:16 soprattutto prendendo lo scudo della fede, con il quale potete spegnere tutti i dardi infuocati del maligno. Efesini 6:17 Prendete anche l'elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio,

Quando dice, “Ecco, io vengo come un ladro”, sta riferendo al Sua manifestazione in noi Santi che ode la voce della verità in quest’ora e conformiamo alla Sua immagine. Questo è la manifestazione del Cristo in noi, che succede in un modo mistico nei Santi, non è un’apparizione di Gesù Cristo nel cielo, come la religione ci ha insegnato. Ciò che l’evangelo ha portato a noi, è il mistero del Cristo, l’immagine e gloria di Dio in noi. Questo significa che la volontà del Padre, è lo svelamento totale del Cristo in noi, poiché solo in lui siamo riconciliate al Padre e salvati. Il nostro scopo da credenti è di preservarsi nella sacra conoscenza di Cristo, finché albori in noi, la Stella della mattina (Cristo).

1Giovanni 5:18 Noi sappiamo che chiunque è nato da Dio non pecca; chi è nato da Dio preserva se stesso, e il maligno non lo tocca. 1Giovanni 5:19 Noi sappiamo che siamo da Dio e che tutto il mondo giace nel maligno.

Per questa ragione, dobbiamo restare vigili nello Spirito e osservare senza sosta, perché il diavolo cerca di ingannarci di nuova, per farci tornare nella profonda fossa d'argilla dell'uomo mortale.

Il grande fiume Eufrate fu menzionato per la prima volta nella Genesi, come uno dei quattro fiumi che si dividevano da quello che nasceva dall'Eden. Nella sua trasgressione, Adamo fu portato via dal giardino di Dio (Regno dello Spirito), di là del grande fiume Eufrate, dove si stabilì tra le nazioni della terra. Notiamo che Adamo, stato mandato in verso l’oriente dalla presenza di Dio. Il grande Eufrate rappresenta il confine tra lo Spirito e la carne. In realtà, queste sono delle allegorie che rivelano la degradazione spirituale dell'uomo, dalla Gloria di Dio all'uomo mortale della terra. Nella sua trasgressione, noi in Adamo fu allontanato dal luogo delle delizie e della vita, ma con la Grazia del Signor Gesù Cristo, siamo riportato di nuovo al Suo luogo, dove c’è la Sua presente dalle nazioni dell’oriente, di là dell’Eufrate, fino alla Gloria perduta. Tutto ciò avverrà spiritualmente, nel momento in cui cominceremo la nostra ascesa nel Paradiso di Dio. Con il raduno dei Santi, essi sono ammoniti affinché vigilino e mantengano le proprie vesti immacolate con la conoscenza del Cristo, perché il drago, la bestia e falso profeta, che rappresentano i diversi volti o manifestazioni del principe di questo mondo, sarà pronto a far la guerra contro di loro, cercando di negare loro la Gloria.

Gli spiriti dei demoni che fanno miracoli, rappresentati simbolicamente dalle tre rane che venivano fuori dalla bocca del drago, e della bestia e del falso profeta, rappresentano la menzogna e l'inganno di Satana, che cerca di ingannare e derubare i figli di Dio delle loro vesti di luce (conoscenza di cristo in loro), e renderli deboli. La bestia, il drago e il falso profeta sono un'unica entità, e rappresentano l'uomo, i sistemi umani e religiosi. Ciò che viene fuori dalla loro bocca, è il respiro dello Spirito dell'uomo, che è come Satana inconsapevole delle cose di Dio, ma è consapevole di quelle che riguardano l'uomo mortale e questo mondo carnale. Finché l'uomo sarà rinforzato dalla conoscenza dello Spirito dell'uomo, ignorerà il grande invisibile Dio interiore, e pertanto non potrà vedere la vita.

Paolo spiega che lo Spirito dell'uomo (carne), che è in realtà il principe di questo mondo, non conosce le cose che riguardano Dio (Spirito)  [1Corinzi 2:6-14], per tale ragione gli uomini si contraddicono reciprocamente e si fanno la guerra [Galati 5:16-17].

Come figli che ascenderanno nell'onnipotenza di Dio, tenendo le nostre vesti immacolate, lontane dalle menzogne che caratterizzano questo mondo oscuro, dobbiamo lottare nella battaglia della Fede del nostro Signor Gesù, in quella che è spiritualmente chiamata la battaglia di Harmaghedon. Il nome Harmaghedon usato semplicemente perché nei tempi antichi era un campo di battaglia molto conosciuto, in cui furono combattute delle grandi guerre; un luogo in cui alcuni grandi re trionfarono gloriosamente, mentre degli altri furono definitivamente sconfitti. Un esempio è quando in tale luogo Debora e Barac distrussero Sisera ed i suoi grandi carri. Sisera che rappresenta in modo simbolico, le forze delle tenebre [Giudici 5], cercava di tirar giù le stelle di Dio, ma restarono al loro posto lottando dalla loro celestiale dimora. Queste sono soltanto delle ombre delle grandi battaglie durante i giorni del Signore.

Tutto ciò che il falso profeta, la bestia ed il drago cercano di fare è farci perdere la sacra cosciente conoscenza del Cristo in voi. Ogni Spirito che non confessa Cristo, l'invisibile e l’incorruttibile  Figlio di Dio, è presente nella carne (dentro noi, cioè cristo in noi), è lo Spirito (respiro) di un falso profeta.

1Giovanni 4:1  Carissimi, non crediate a ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio; perché molti falsi profeti sono sorti nel mondo. 2  Da questo conoscete lo Spirito di Dio: ogni spirito, il quale riconosce pubblicamente che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio; 3  e ogni spirito che non riconosce pubblicamente Gesù, non è da Dio, ma è lo spirito dell'anticristo. Voi avete sentito che deve venire; e ora è già nel mondo.

E' importante sapere che il drago, la bestia ed il falso profeta sono tutti concetti spirituali, che non hanno niente a che fare con l'Iran, la Russia o la Cina, non è un'unione come quella europea come sostengono quelli che si occupano della previsione della fine del mondo. Rappresentano semplicemente lo Spirito (respiro) di questa epoca oscura, che rinforza ed agisce negli uomini carnali. La tentazione e la menzogna nascono dalla vostra mente carnale; agisce attraverso i membri familiari, gli amici, associando di certo tutti gli uomini che non agiscono nella conoscenza della verità. Paolo lo definisce come lo Spirito che agisce nei figli della disobbedienza [Efesini 2:2].

La guerra e la sfida della nostra Fede è di sconfiggere quei nemici, nell'attimo in cui cercano di strapparci la conoscenza della verità. Durante i giorni del Suo ministero sulla terra, Gesù dovette confrontarsi giorno e notte con le tentazioni  e le contraddizioni della mente carnale, cercando di mantenere la Sua veste. L'intimidazione, le domande tentatrici, la derisione, l'essere frainteso, le false accuse, ecc., erano tutte progettate allo scopo di privare Gesù della Sua copertura, ma lottò nella battaglia della Fede fino alla fine.

Un subdolo esempio delle tentazioni è rappresentato da Pietro, un Discepolo, il quale cercò di rimproverare Gesù riguardo la morte sulla croce; l'immediata risposta di Gesù fu: “Vieni dietro di me Satana”. La voce apparteneva al principe delle tenebre, la stessa voce dell'inganno che cercava di incoraggiare Gesù a preservare la Sua vita umana, e ad abbandonare quella vera vita interna in Dio [Matteo16:21-23]. Questa è la saggezza che inganna gli uomini e costruisce l'uomo esteriore della carne, trascurando l'uomo interiore che appartiene a Dio. Ciò che Pietro fece sembrava giusto secondo la saggezza umana, ma è l'ingannevole amministrazione della morte che il diavolo usa, agendo attraverso le emozioni delle sue vittime designate. Lo stesso Pietro, tempo prima, definì la roccia su cui Gesù avrebbe poi costruito la chiesa, perché ricevette la rivelazione della verità dallo Spirito del Padre, che rivelò il Cristo, Figlio del Dio vivente, in Gesù [ Matteo 16:15-18]. Perciò, vedete che la nostra battaglia non è contro la carne ed il sangue, bensì contro i principati ed i poteri, che agiscono tramite le credenze degli uomini mortali della polvere [Efesini 6:12]. Dobbiamo iniziare la nostra battaglia distaccandoci dalla nostra mente, dalle credenze umane che tendono ad esaltarsi contro la conoscenza del Cristo interiore.

Tutto ciò che cerca di coprire o nascondere il mistero del Cristo interiore appartiene al diavolo, ed è ciò che esattamente i sistemi del mondo che hanno fatto un accordo con la morte, fanno.  Perciò, ogni uomo che manterrà la conoscenza nel Cristo, deve lottare nella Fede, restando ben ancorato alla verità e testimoniando la giusta confessione fino alla fine. Dovremmo tenere bene in mente che non esiste nulla che sia celato dall'ignoranza di questa epoca che non verrà rivelata, perciò siamo avvertiti di restare nella verità e confessare il Cristo interiore [Luca 22:2-3]. Dobbiamo continuamente indossare l'armatura di luce per poter distruggere ogni imponente freccia del maligno.

Romans 13:12  La notte è avanzata, il giorno è vicino; gettiamo dunque via le opere delle tenebre e indossiamo le armi della luce.

Per concludere, non dobbiamo essere distratti dai numerosi venti di dottrine e teorie umane che cerca di deviare la nostra attenzione dalla gloria di Dio dentro di noi. Non importa se arrivino delle guerre o succedono delle cose disastrose nel mondo esteriore, ricorda che il mondo non può conoscere Dio, e noi che abbiamo il mistero del Cristo non siamo del mondo.  

Amen
Trevor Eghagha

 

 


 

 

 
 
"Sorgi, risplendi, poiché la tua luce è giunta, e la gloria del SIGNORE è spuntata sopra di te!!!  Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo.!!   Poiché la creazione aspetta con impazienza la manifestazione dei figli di Dio; !!    perché il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore. !!!

ALMOST ALL PHOTOS USED ON THIS SITE ARE GOTTEN FROM DREAMSTIME AND ARE NOT TO BE COPIED OR USED FOR COMMERCIAL PURPOSES.